Come Realizzare Fiori di Plastica

Come Realizzare Fiori di Plastica

Luca No Comments

Colorati, divertenti, semplici da realizzare, i fiori di plastica sono simpatici elementi decorativi per feste. I fiori di plastica sono anche utili perché servono per poter riciclare la plastica. Vediamo il materiale occorrente e le tecniche per realizzare i fiori di plastica.

I fiori di plastica possono servire per decorare la casa o la scuola o un ufficio per eventi particolar. I fiori di plastica sono utili perché servono per riciclare bottiglie di plastica, sacchi o sacchetti di plastica. È vero che la plastica non è un materiale nobile come la carta e che proviene dal petrolio, ma, dato che siamo comunque invasi da questo materiale, meglio pensare a come riutilizzarlo. Per creare i fiori di plastica non servono tanti elementi: i risultati ottenuti sono divertenti e, se si sbaglia, si può velocemente ricominciare senza troppi pensieri.

Fiori di plastica: il materiale
Per realizzare dei fiori di plastica bisognerà, prima di tutto, fare razzia di tutti i prodotti di plastica: tutti i tipi di bottiglie, da quelle per l’acqua a quelle per l’aranciata, la gazzosa, bottiglie grandi e piccole, i sacchi per la spazzatura, non solo neri, ma anche rosa, gialli, celesti, le buste per fare la spesa, una colla tipo Attak, carta crespa, filo di ferro, un coltello, un accendino per il calore. Con questi pochi elementi si può passare a creare i propri fiori di plastica.

Fiori di plastica: come realizzarli
Una volta sistemato tutto il materiale a nostra disposizione per creare i fiori di plastica, si passa alla realizzazione. Si prendono le bottiglie di plastica e si taglia il fondo. Il resto delle bottiglie o bottigliette le si taglia a spicchi a cui si cercherà di dare la forma di petali di fiori. Con un filo di ferro ricoperto con della carta crespa verde si farà il gambo che verrà attaccato agli spicchi delle bottigliette a forma di petali. Sempre con la carta crespa, stavolta gialla, appallottolata, si potrà fare il centro del fiore. L’importante è attaccare il tutto con grande attenzione.

Come Riempire una Batteria e Farne la Manutenzione

Luca No Comments

Di batterie ne esistono vari tipi: sigillate, che quindi non hanno il tappino per il rabbocco, pronte, che hanno i tappini e sono pronte all’uso, e vuote, che hanno i tappini e devono essere riempite. Ecco in questa guida come riempire una batteria e come farle la manutenzione per prolungarle il più possibile la durata.

Partendo dal fatto che se dobbiamo acquistare una batteria per auto è sempre meglio acquistarla non sigillata, al momento dell’acquisto se la batteria è vuota è necessario comprare anche il liquido. Nel caso quindi la batteria fosse vuota, arrivati a casa aprire i tappini e riempirla fino allivello indicato la batteria con il liquido.

Lasciare aperti i tappini per una ventina/quarantina di minuti, curandosi che dentro i fori non vada niente.. Quindi richiuderli. Ora la vostra batteria è uguale ad una batteria già pronta.. Quindi montarla sul mezzo.. La batteria è carica e quindi funzionante per la messa in moto. Se ciò non fosse metterla sotto carica.

Per una corretta manutenzione è importante ogni mese o al massimo ogni due controllare il livello del liquido, specialmente in estate. Nel caso mancasse liquido, aprire i tappini e rabboccare con acqua distillata fino al livello raccomandato. Risulta essere importante non riempire mai troppo la batteria per evitare che fuoriesca il liquido ai primi chilometri di uso del mezzo. Ogni 3 o 4 rabbocchi di acqua, fare un rabbocco con l’acido acquistato all’inizio, che non deperisce mai. Pochi semplici passi per prolungare la drata della vostra batteria.

Come Riempire Linea di Contorno della Forma su un File Word

Luca No Comments

Con Word puoi inserire facilmente una forma-ne trovi di diverso tipo-nel tuo file di testo. Puoi anche decidere di utilizzare un colore diverso per il contorno della linea anzichè il nero già preimpostato. Ti spiego come fare in questa breve guida. Iniziamo!

Apri Word con un doppio click del mouse e per inserire una forma nel file portati nella barra in basso e clicca sul trattino accanto alla dicitura “forme”. Si apre un menù verso l’alto con tutte le forme, scegli quella che preferisci cliccando due volte con il mouse e questa sarà subito selezionata.

La forma appare sul foglio di Word, il tratto di contorno è normalmente nero e puoi cambiarlo con il colore che preferisci. Fai doppio clic con il mouse all’interno della figura e si apre un menù. Dalle “linguette” scegli “colori e linee” e portati nello spazio denominato “linea” per le modifiche.

Clicca sulla freccetta accanto alla denominazione “colore”, si apre un menù verso il basso con i colori disponibili. Clicca una volta su quello che ti piace e lo vedi nello spazio apposito. Clicca il pulsante ok e il colore è applicato alla forma. Da questo spazio puoi modificare anche lo spessore della linea.

Come Mantenersi Attivi in Autunno

Luca No Comments

Con l’arrivo dell’autunno può capitare che proprio l’attività fisica venga messa da parte. Da un lato la ragione di ciò risiede nel fatto che fa buio prima e per chi è abituato a correre al parco alla sera dopo le sette, la scarsa illuminazione, il sole che ormai è del tutto scomparso lasciando spazio al manto di stelle possono indurre a lasciare perdere, per questioni di incolumità. In altri casi è la mancanza di tempo a essere un deterrente all’attività fisica. Infatti in autunno si ritorna a scuola, si torna a lavoro e il tempo libero per forza di cose si riduce.

Ma come fare per non cadere nella inoperosità? Come fare per non rimanere nella sedentarietà? L’attività fisica è molto importante per sciogliere le tensioni che potrebbero essere presenti in questo periodo dell’anno. Vediamo alcuni consigli.

Iscriversi in palestra
Una delle soluzioni per ovviare al fatto che il sole tramonta prima è quello di iscriversi in palestra. Lì si potrà scegliere l’attività più congeniale alle proprie esigenze e ai propri limiti.

Passeggiare nei boschi
Non serve distruggersi di attività fisica. Anche una semplice passeggiata può essere utile per ritrovare il benessere. Di certo, questa attività può essere svolta più agevolmente nel fine settimana. Ma i suoi benefici possono perdurare a lungo. L’autunno è una stagione magica, i colori sono caldi, le temperature sono miti e piacevoli, la natura si prepara al riposo invernale.

Comprare un DVD di esercizi da fare in casa
Si può svolgere l’attività fisica anche in casa con i dovuti accorgimenti. Si può ad esempio acquistare un DVD di esercizi da svolgere in casa in una stanza della casa ben arieggiata e sgombra dai mobili. Oppure dato che in autunno spesso ripartono le trasmissioni televisive a cui siamo affezionati, si può svolgere un po’ di cyclette mentre si guarda la televisione.

Motivi per Allenarsi all’Aperto

Luca No Comments

Praticare l’attività fisica fa bene alla salute, ma lo fa ancora di più se ci si allena all’aperto. Che sia un parco cittadino, un campo da corsa, un giardino, una via di campagna, una strada urbana, non importa. Ciò che conta è allenarsi alla luce del sole. C’è molta differenza tra praticare attività fisica indoor, in una palestra sopra un tapis roulant senza meta o in casa e farlo outdoor. Vediamo perché ci si dovrebbe allenare all’aperto.

Ci si allena con più voglia e meglio
A volte quando ci si allena al chiuso si può sentire una fatica che spinge a interrompere prima l’allenamento o a svolgere gli esercizi controvoglia. Invece, quando si pratica l’attività fisica fuori, si tende a esercitarsi con più voglia e per questo meglio. L’allenamento svolto all’esterno dura più a lungo e si sente meno la fatica.

Si stimola la sintesi della vitamina D
Allenarsi all’esterno permette di rimanere esposti alla luce del sole per più tempo. Questo favorisce la sintesi della vitamina D. Infatti una delle tappe del processo di biosintesi endogena richiede proprio l’esposizione al sole e l’intervento della radiazione luminosa.

Si risparmia
È chiaro che allenarsi all’esterno è totalmente gratuito. L’abbonamento in palestra ha un costo che può essere evitato.

L’umore migliora
Il sole, l’aria aperta, gli alberi e le piante, se vi allenate in un parco o in una zona di campagna, possono risollevare l’umore, farvi sentire meglio e distrarvi dai pensieri negativi.

Si fa amicizia
L’allenamento all’aperto reca in sé anche il desiderio di apertura relazionale. Così si può cogliere l’occasione per fare amicizia con le persone che praticano sport nello stesso posto in cui andate.

Si bruciano più calorie
Data la piacevolezza dell’allenarsi all’aperto, sovente si è spinti a perpetrare l’attività e in questo modo si bruciano più calorie.