Guide

Come Scrivere un’Annuncio per Vendere un’Auto Usata

Luca No Comments

L’automobile è certamente un investimento, che ognuno di noi spera si mantenga bene il più a lungo possibile. Arriva, però, il momento in cui abbiamo necessità di cambiare. Cosa fare all’ora della nostra cara auto? Quella di inserire un annuncio di vendita sui giornali specializzati o sui siti internet potrebbe davvero essere una soluzione. Vediamo come procedere.

Se stai iniziando a scrivere un annuncio per vendere la tua automobile, devi pensare a renderla attraente ed interessate agli occhi di chi leggerà il tuo annuncio ed è, quindi, presumibilmente, interessato alla stessa. Sii breve e conciso, e non dilungarti troppo sulle descrizioni, che poco interessano chi vuole comprare. Esordisci indicando la marca ed il tipo dell’auto che vuoi vendere. Ad esempio specifica se si tratta di una familiare, utilitaria, monovolume, station wagon e via dicendo.

Indica le condizioni in cui si trova la vettura. Puoi definirla “seminuova” se è quasi nuova, oppure direttamente “usata” specificando se essa si trova o meno in buone condizioni. Indica il chilometraggio completo, il colore (se vuoi), l’anno di immatricolazione. Nella parte finale del tuo annuncio inserisci il prezzo cui desideri vendere l’automobile. Se decidi per un prezzo “fisso” non aggiungere altro, mentre se il prezzo è solo di riferimento, aggiungi la parola “trattabili”, nel senso che sei disposto a metterti d’accordo con chi compra.

Specifica il tuo recapito telefonico, e l’eventuale fascia oraria nella quale sei reperibile. Un esempio pratico di un annuncio del genere potrebbe essere il seguente Vendo Volkswagen Golf GTI colore blu, immatricolata marzo 2006, usata ma condizioni da vetrina, 50.000 km. 15.000 euro trattabili. Tel. ore serali 123.12345678. Invia l’annuncio ai giornali specializzati o ai siti internet ed attendi un eventuale riscontro.

Come Scrivere un Annuncio per Cercare Casa

Luca No Comments

Cercare una casa non è di certo un’impresa facile, in quanto bisogna trovare un posto che ci piaccia, adatto alle nostre esigenze, e, cosa non da poco, anche alle nostre possibilità economiche. Scrivere un annuncio da inserire online, o da inviare ai giornali è un buon punto di partenza. Vediamo, in questa guida, come scrivere un buon annuncio in tal senso.

Se vuoi scrivere un annuncio per trovare casa, ricorda che è importantissimo che tu sia breve e conciso, dando solamente le informazioni più importanti a chi sta leggendo.
Innanzitutto definisci il tipo di casa che cerchi (ovvero se si tratta di un monolocale, di un appartamento, di una casa singola, e via dicendo). Inolttre specifica se si tratta di un affitto o meno, e se vuoi che essa sia arredata oppure no.

Non meno importante è la zona in cui vorresti trovarla, ovvero in centro piuttosto che in periferia, e così via.
Per evitare che tu perda tempo inutilmente inserisci sin da subito il prezzo che intendi pagare, in modo da essere chiaro sin da subito.
Aggiungi, poi, alcune brevissime informazioni importanti, come ad esempio se ti serve il posto macchina, se vuoi poter disporre di un giardino, del riscaldamento autonomo, eccetera.

Quando avrai terminato la stesura dell’annuncio, inserisci il tuo numero di telefono, ed indica gli orari in cui, preferibilmente, vuoi essere contattato.
Un esempio pratico di annuncio potrebbe essere il seguente
Lavoratore con lavoro fisso cerca appartamento in affitto di recente costruzione con almeno 3 camere, disponibile da subito, arredato, zona Palermo centro, con posto auto e riscaldamento autonomo, max 600 euro più spese condominiali, non superiori a 30 euro.
tel 123.12345678 ore serali (chiedere di Silvano).

Invia l’annuncio ai giornali o ai siti specializzati, ed attendi che qualcuno ti contatti.

Come Mantenersi Attivi in Autunno

Luca No Comments

Con l’arrivo dell’autunno può capitare che proprio l’attività fisica venga messa da parte. Da un lato la ragione di ciò risiede nel fatto che fa buio prima e per chi è abituato a correre al parco alla sera dopo le sette, la scarsa illuminazione, il sole che ormai è del tutto scomparso lasciando spazio al manto di stelle possono indurre a lasciare perdere, per questioni di incolumità. In altri casi è la mancanza di tempo a essere un deterrente all’attività fisica. Infatti in autunno si ritorna a scuola, si torna a lavoro e il tempo libero per forza di cose si riduce.

Ma come fare per non cadere nella inoperosità? Come fare per non rimanere nella sedentarietà? L’attività fisica è molto importante per sciogliere le tensioni che potrebbero essere presenti in questo periodo dell’anno. Vediamo alcuni consigli.

Iscriversi in palestra
Una delle soluzioni per ovviare al fatto che il sole tramonta prima è quello di iscriversi in palestra. Lì si potrà scegliere l’attività più congeniale alle proprie esigenze e ai propri limiti.

Passeggiare nei boschi
Non serve distruggersi di attività fisica. Anche una semplice passeggiata può essere utile per ritrovare il benessere. Di certo, questa attività può essere svolta più agevolmente nel fine settimana. Ma i suoi benefici possono perdurare a lungo. L’autunno è una stagione magica, i colori sono caldi, le temperature sono miti e piacevoli, la natura si prepara al riposo invernale.

Comprare un DVD di esercizi da fare in casa
Si può svolgere l’attività fisica anche in casa con i dovuti accorgimenti. Si può ad esempio acquistare un DVD di esercizi da svolgere in casa in una stanza della casa ben arieggiata e sgombra dai mobili. Oppure dato che in autunno spesso ripartono le trasmissioni televisive a cui siamo affezionati, si può svolgere un po’ di cyclette mentre si guarda la televisione.

Motivi per Allenarsi all’Aperto

Luca No Comments

Praticare l’attività fisica fa bene alla salute, ma lo fa ancora di più se ci si allena all’aperto. Che sia un parco cittadino, un campo da corsa, un giardino, una via di campagna, una strada urbana, non importa. Ciò che conta è allenarsi alla luce del sole. C’è molta differenza tra praticare attività fisica indoor, in una palestra sopra un tapis roulant senza meta o in casa e farlo outdoor. Vediamo perché ci si dovrebbe allenare all’aperto.

Ci si allena con più voglia e meglio
A volte quando ci si allena al chiuso si può sentire una fatica che spinge a interrompere prima l’allenamento o a svolgere gli esercizi controvoglia. Invece, quando si pratica l’attività fisica fuori, si tende a esercitarsi con più voglia e per questo meglio. L’allenamento svolto all’esterno dura più a lungo e si sente meno la fatica.

Si stimola la sintesi della vitamina D
Allenarsi all’esterno permette di rimanere esposti alla luce del sole per più tempo. Questo favorisce la sintesi della vitamina D. Infatti una delle tappe del processo di biosintesi endogena richiede proprio l’esposizione al sole e l’intervento della radiazione luminosa.

Si risparmia
È chiaro che allenarsi all’esterno è totalmente gratuito. L’abbonamento in palestra ha un costo che può essere evitato.

L’umore migliora
Il sole, l’aria aperta, gli alberi e le piante, se vi allenate in un parco o in una zona di campagna, possono risollevare l’umore, farvi sentire meglio e distrarvi dai pensieri negativi.

Si fa amicizia
L’allenamento all’aperto reca in sé anche il desiderio di apertura relazionale. Così si può cogliere l’occasione per fare amicizia con le persone che praticano sport nello stesso posto in cui andate.

Si bruciano più calorie
Data la piacevolezza dell’allenarsi all’aperto, sovente si è spinti a perpetrare l’attività e in questo modo si bruciano più calorie.

Come Diventare Dipendenti dall’Esercizio Fisico

Luca No Comments

La dipendenza da qualunque cosa è malsana, ma ne esiste una che, invece, fa estremamente bene alla salute: si tratta della dipendenza dall’attività fisica. È una sensazione che conosce bene chi frequenta le palestre con costanza o chi svolge un’attività sportiva da tempo. Praticare uno sport, o una qualsiasi disciplina motoria, con costanza provoca un’intensa sensazione di benessere e pace. Difficile non sentirne la mancanza nei periodi di stasi.

Ma come riuscire a diventare dipendenti dall’esercizio fisico?

Vediamo insieme alcuni trucchi.
Svegliarsi presto la mattina
La mattina è il momento ideale per svolgere i propri esercizi. Una ricerca dell’Università del North Texas ha rivelato che coloro che si allenano al mattino sono più propensi a divenire costanti nella pratica, rispetto a coloro che lo fanno nel corso della giornata.

Datevi il giusto tempo
Si dice che servano sei settimane, ossia 21 giorni, di pratica per far sì che una qualsiasi attività diventi un’abitudine. Probabilmente, nel caso dell’esercizio fisico, la ragione di ciò è correlata al vedersi più in forma: dopo sei settimane, infatti, cominciano a essere visibili i risultati delle precedenti fatiche muscolari. Questa gratificazione porta a non volere più tornare indietro e a mantenere ne tempo quella pratica motoria.

Trovate l’attività giusta per voi
Leggendo il programma delle attività sportive della vostra palestra, potreste essere colti da un’improvvisa confusione. Nomi di discipline mai sentite prima balzeranno alla vostra vista, Thai fit, Power jump, Cross fit ed altri. Non tutte le attività fanno per voi. Quello che occorre fare è provare, per capire qual è la dimensione che fa per voi, quella che vi fa effettivamente stare meglio.

Fatevi guidare
Se non avete idea di come ci si alleni, se l’ultima volta che avete messo piede in palestra risale a parecchie ere geologiche fa, o semplicemente se non siete proprio degli esperti, chiedete aiuto all’istruttore in sala fitness. Lui potrà dirvi come compiere in maniera corretta gli esercizi e potrà fornirvi la giusta motivazione.