Come Preparare una Maschera all’Argilla Rosa in Casa

Come Preparare una Maschera all’Argilla Rosa in Casa

Luca No Comments
  Fai da Te

Oggi vediamo come preparare una maschera all’argilla rosa.

Cosa vi occorre:
2 cucchiai di argilla rosa
un cucchiaino di miele

L’argilla è una roccia vulcanica naturalmente ricca di oligoelementi.
L’argilla rosa è una miscela tra argilla verde e argilla bianca.
L’argilla bianca, chiamata anche caolino, è quella meno aggressiva ed è raccomandata per chi ha la pelle sensibile e aiuta a eliminare le tossine e le cellule morte dell’epidermide, contrastando l’invecchiamento cutaneo. L’argilla verde apporta più minerali dell’argilla bianca, svolge un’elevata azione riequilibrante e detossinante e ha anche un elevato potere di assorbimento.
L’aggressività dell’argilla verde è mitigata da quella bianca, creando una maschera che viene impiegata nel trattamento di pelli grasse e impure con pori dilatati visibili.
L’argilla rosa eredita le proprietà dal mix delle due argille e deve la sua delicata colorazione rosata alla presenza di ferro. Questo tipo di maschera è particolarmente indicata nei casi di pelle delicata soggetta a couperose e arrossamenti. Infatti migliora il colorito della pelle e ha un’azione calmante remineralizzante e rivitalizzante. Se soffrite di couperose, potete attenuarla con questa semplice maschera da fare a cadenza settimanale.

Prendete 2 cucchiai di argilla rosa e impastatela con un cucchiaio d’acqua e 1 cucchiaino di miele, in questo modo la maschera sarà più umida. Spalmate l’impasto sul viso stando attenti ad evitare il contorno occhi e tenetela fino a farla seccare. Poi risciacquate il viso con acqua tiepida e proseguite il trattamento con una crema idratante per aiutare a ripristinare il film idrolipidico che protegge la pelle.

Come Scrivere un’Annuncio per Vendere un’Auto Usata

Luca No Comments
  Guide

L’automobile è certamente un investimento, che ognuno di noi spera si mantenga bene il più a lungo possibile. Arriva, però, il momento in cui abbiamo necessità di cambiare. Cosa fare all’ora della nostra cara auto? Quella di inserire un annuncio di vendita sui giornali specializzati o sui siti internet potrebbe davvero essere una soluzione. Vediamo come procedere.

Se stai iniziando a scrivere un annuncio per vendere la tua automobile, devi pensare a renderla attraente ed interessate agli occhi di chi leggerà il tuo annuncio ed è, quindi, presumibilmente, interessato alla stessa. Sii breve e conciso, e non dilungarti troppo sulle descrizioni, che poco interessano chi vuole comprare. Esordisci indicando la marca ed il tipo dell’auto che vuoi vendere. Ad esempio specifica se si tratta di una familiare, utilitaria, monovolume, station wagon e via dicendo.

Indica le condizioni in cui si trova la vettura. Puoi definirla “seminuova” se è quasi nuova, oppure direttamente “usata” specificando se essa si trova o meno in buone condizioni. Indica il chilometraggio completo, il colore (se vuoi), l’anno di immatricolazione. Nella parte finale del tuo annuncio inserisci il prezzo cui desideri vendere l’automobile. Se decidi per un prezzo “fisso” non aggiungere altro, mentre se il prezzo è solo di riferimento, aggiungi la parola “trattabili”, nel senso che sei disposto a metterti d’accordo con chi compra.

Specifica il tuo recapito telefonico, e l’eventuale fascia oraria nella quale sei reperibile. Un esempio pratico di un annuncio del genere potrebbe essere il seguente Vendo Volkswagen Golf GTI colore blu, immatricolata marzo 2006, usata ma condizioni da vetrina, 50.000 km. 15.000 euro trattabili. Tel. ore serali 123.12345678. Invia l’annuncio ai giornali specializzati o ai siti internet ed attendi un eventuale riscontro.

Come Scrivere un Annuncio per Cercare Casa

Luca No Comments
  Guide

Cercare una casa non è di certo un’impresa facile, in quanto bisogna trovare un posto che ci piaccia, adatto alle nostre esigenze, e, cosa non da poco, anche alle nostre possibilità economiche. Scrivere un annuncio da inserire online, o da inviare ai giornali è un buon punto di partenza. Vediamo, in questa guida, come scrivere un buon annuncio in tal senso.

Se vuoi scrivere un annuncio per trovare casa, ricorda che è importantissimo che tu sia breve e conciso, dando solamente le informazioni più importanti a chi sta leggendo.
Innanzitutto definisci il tipo di casa che cerchi (ovvero se si tratta di un monolocale, di un appartamento, di una casa singola, e via dicendo). Inolttre specifica se si tratta di un affitto o meno, e se vuoi che essa sia arredata oppure no.

Non meno importante è la zona in cui vorresti trovarla, ovvero in centro piuttosto che in periferia, e così via.
Per evitare che tu perda tempo inutilmente inserisci sin da subito il prezzo che intendi pagare, in modo da essere chiaro sin da subito.
Aggiungi, poi, alcune brevissime informazioni importanti, come ad esempio se ti serve il posto macchina, se vuoi poter disporre di un giardino, del riscaldamento autonomo, eccetera.

Quando avrai terminato la stesura dell’annuncio, inserisci il tuo numero di telefono, ed indica gli orari in cui, preferibilmente, vuoi essere contattato.
Un esempio pratico di annuncio potrebbe essere il seguente
Lavoratore con lavoro fisso cerca appartamento in affitto di recente costruzione con almeno 3 camere, disponibile da subito, arredato, zona Palermo centro, con posto auto e riscaldamento autonomo, max 600 euro più spese condominiali, non superiori a 30 euro.
tel 123.12345678 ore serali (chiedere di Silvano).

Invia l’annuncio ai giornali o ai siti specializzati, ed attendi che qualcuno ti contatti.

Come Disegnare da Modelli Fotografici

Luca No Comments
  Fai da Te

Lavorare con le foto è una grande risorsa per chi disegna, permette di avere modelli ben fermi e di portare a casa immagini prese durante le nostre gite o le passeggiate.

Internet poi ci permette di accedere ad un serbatoio potenzialmente infinito di immagini da posti al di fuori dalla nostra portata.

Se non sei un fotografo esperto, usa le tue fotografie solo come strumenti di riferimento e disegna da oggetti reali, tutte le volte che è possibile.

Utilizzare una cornice mirino per aiutarti a capire quale sia il taglio migliore da scegliere prima di iniziare a disegnare. È possibile costruire una cornice mirino con carta pesante e due grandi fermagli.

Se si desidera vedere un volto in una foto con un angolo leggermente diverso, è possibile inclinare leggermente la foto e poi guardarla attraverso una cornice per nascondere gli angoli inclinati della foto.

Ogni volta che avete intenzione di fare un disegno da fotografie, procuratevi la massima quantità possibile di immagini del soggetto prese da diverse angolazioni. È necessario avere familiarità con un soggetto da tutti i lati, prima di poterlo disegnare con precisione le sue forme.

Come Realizzare Creazioni con la Pasta di Sale

Luca No Comments
  Fai da Te

Per chi apprezza i lavoretti preparati in maniera naturale e in modo semplice e veloce, la pasta di sale è un’ottima soluzione. Con farina, sale, acqua, si può dare vita a splendidi oggetti: da angioletti natalizi, a animaletti particolari, a porta candele.

Preparare la pasta di sale somiglia a fare la base per un dolce o per una torta salata. Almeno questo per quanto riguarda la prima parte, con l’impasto e la cottura. Infatti ingredienti base sono la farina, il sale, l’acqua, l’olio. Con 500 grammi di farina e lo stesso quantitativo di sale, si procede all’impasto versando l’acqua e compattando con l’olio. Se non si è pratiche di impasti, si può utilizzare un’impastatrice per mescolare tutti gli ingredienti e creare una palla che potrà essere modellata a proprio piacimento. Una volta pronto l’impasto e, dopo averlo fatto riposare per almeno una mezz’ora, si può procedere a creare le forme desiderate: animaletti, come coniglietti, gattini, cagnolini, oppure candele, fiori, vasi o fatine. Insomma tutto quello che la fantasia e la bravura suggeriscono.
Per colorare la pasta di sale si possono usare due metodi: o utilizzare i colori insieme all’impasto oppure colorare una volta finito il lavoro. La cottura viene fatta in forno a non più di sessanta gradi. Altro suggerimento è quello di verniciare la creazione di pasta di sale con del Flatting, che è una vernice trasparente protettiva, dopo averla ultimata.

Le creazioni con pasta di sale prevedono anche un altro ingrediente per evitare che, dopo la cottura, la preparazione si rompa, essendo molto fragile: il sito consiglia di usare la colla vinilica mischiata alla farina, al sale e all’acqua. Un altro suggerimento è quello di tritare il sale in modo finissimo per essere più facilmente lavorato. Ora dopo tutti i consigli non resta che lasciarsi andare con tutte le più belle creazioni di pasta di sale.