Come Realizzare una Lampada con un Appendiabiti

Come Realizzare una Lampada con un Appendiabiti

Luca No Comments
  Fai da Te

L’occorrente per questa lampada è: una gruccia di metallo, un paio di metri di filo elettrico, una spina, un interruttore di corrente, un portalampada, una lampadina, del nastro isolante ed un paio di pinze. La realizzazione della lampada è piuttosto facile: prendete il filo elettrico ed attaccate ad un’estremità la spina ed all’altra il portalampada. Inserite più o meno a metà del cavo un interruttore di corrente.

Successivamente usando le pinze piegate la gruccia così come vedete in figura in modo da creare la base della lampada. Fissate poi il portalampada alla gruccia sfruttando l’estremita’ superiore ripiegandola sul portalampada di plastica. Prestate attenzione che la gruccia metallica entri in contatto solamente con il portalampada e non con il vetro della lampadina. Per migliorare il fissaggio potete utilizzare un pezzo di fil di ferro. Solo a questo punto inserite la lampadina: se pensate di utilizzare di frequente la lampada e volete risparmiare energia e’ opportuno utilizzare lampadine a risparmio energetico.

Come Realizzare un Giardino in una Bottiglia

Luca No Comments
  Fai da Te

Con una semplice bottiglia di plastica potete realizzare un giardino autodrenante adatto per fare crescere piante e fiori in modo veloce ed ottimale. Per realizzare il giardino autodrenante vi servono: una bottiglia di plastica, un trapano, anche realizzato fai da te volendo, una punta da trapano molto fine, tre o quattro fili di cotone della lunghezza di quindici centimetri, della terra, concime naturale, semi. Tagliate una bottiglia in due parti in modo che la parte inferiore sia più lunga di qualche centimetro rispetto a quella superiore.

Forate poi il tappo come vedete in figura. Legate tra loro i tre fili di cotone formando un nodo a circa un terzo della loro lunghezza. Inserite i tre fili nel foro centrale del tappo in modo che il nodo si incastri in esso. potete ora ritappare la bottiglia.

La parte corta dei fili deve essere inserita nella parte inferiore della bottiglia: la sua funzione è di pescare l’acqua necessaria per i semi. Mettete del giornale nella coppa superiore per evitare di esporre i semi alla luce del sole.

Mettete l’acqua nella parte inferiore e fate pescare per circa un ora il cotone nell’acqua facendo attenzione a non immergere il tappo nell’acqua. Solo dopo questa operazione inserite i semi nel giornale. Insieme con i semi potete mettere del concime naturale. Quando inserite i semi tenete con le mani i fili di cotone bagnati e fate in modo che spuntino sopra ai semi. Ricoprite i semi con della terra. Se la piantina o i fiori che devono nascere necessitano di calore potete ricoprire il vaso in cui avete inserito la terra con la parte superiore di un’altra bottiglia. Otterrete così una serra naturale.

Come Montare una Presa di Corrente sullo Scooter

Luca No Comments
  Fai da Te

Alcuni scooter di nuova generazione hanno di serie una presa di corrente per la ricarica del cellulare ed altro. Se possiedi uno scooter e non è provvisto di tale accessorio puoi montare tu stesso una presa di corrente nel vano sottosella. Segui la mia guida per la realizzazione.

Occorrente
Una presa di corrente per auto
Un paio di metri di filo elettrico rosso nero da 2,5
Un portafusibile da esterno per auto
Un fusibile da 10 ampere
Due terminali faston
Due terminali ad occhiello con foro da 6 per filo da 2,5

Compra presso un ricambista di materiale elettrico per auto una presa di corrente (tipo presa accendino) un portafusibile con fusibile da 10 ampere, del filo rosso nero, i terminali faston e quelli ad occhiello per collegamento ai morsetti batteria dello scooter. Apri la chiusura della sella per accedere al vano portacasco, svuota il vano e se vuoi facilitarti il lavoro smontalo completamente svitando le viti che lo fissano ed estraendolo.

Fai un foro del diametro della presa nella parte dove riconosci ci sia lo spazio interno per la lunghezza della presa che è circa 6 centimetri. Monta i due faston ai due fili rosso nero e inserisci quello col filo rosso alla spinetta centrale della presa, quello col filo nero alla spinetta laterale. Controlla dove puoi passare i fili per accedere alla batteria praticando anche un foro se necessario.

Fai passare i fili attraverso il foro che hai fatto nel potacasco e incassa la presa, passa i fili fino alla batteria e rimonta il portacasco. Svita i morsetti della batteria, taglia i fili alla giusta lunghezza e montagli i terminali ad occhiello. Interponi nel filo rosso il portafusibile col fusibile e fissa il terminale al morsetto positivo della batteria, fissa l’altro terminale col filo nero al morsetto negativo. Per ricaricare il telefonino devi usare il caricabatteria con lo spinotto per le auto. Ormai tutti gli accessori per alimentare apparecchiature in macchina sono dotati di spinotto universale.

Come Preparare Plumcake con Cocco e Cioccolato

Luca No Comments
  Cucina

Vista la tregua dal caldo torrido pre estivo e dato che la piccolina nella mia pancia non mi fa dormire, ho pensato di alzarmi all’alba e preparare un bel plumcake rustico al cocco e cioccolato per il maritino (che invece se la dormiva beatamente).

Ingredienti:
150 g di farina 00
100 g di cocco grattugiato (io uso sempre quello di Altromercato, mi piace molto!)
100 g di zucchero di canna
2 uova
80 g di burro
120 ml di latte di soia
60/80 g di cioccolato fondente
1 bustina di lievito per dolci

Per prepararlo ho seguito il mio solito metodo “poco ortodosso” ma rapido e indolore 😉 Ho mescolato in una ciotola la farina e il cocco con il lievito; ho aggiunto lo zucchero, le uova e il burro fuso e ho impastato per un po’ con la forchetta; ho aggiunto il latte per rendere il composto più morbido e infine ho introdotto il cioccolato precedentemente tagliato a scaglie con un coltello a lama liscia. Ho versato tutto nello stampo imburrato e via… in forno a 170° per 45-50 minuti.

Dopo averlo fatto raffreddare, spolveratelo con lo zucchero a velo

Madeleine Miele e Nocciole

Luca No Comments
  Cucina

Stamattina mi alzo all’alba, tanto per cambiare, e mi prende una voglia irrefrenabile di dolcetti piccoli e sfiziosi.
Mmmmm, guardo in dispensa e l’occhio cade su un avanzino di granella di nocciole e uno di miele. Meglio di così non si può: non solo sono ingredienti buoni ma mi permettono anche di liberare un po’ il ripiano dell’armadio! 🙂
E allora… Madeleine siano!

Ingredienti per 12 madeleine:
100 g di farina autolievitante (più comoda)
50 g di burro
50 g di zucchero
1 uovo
2 cucchiai di miele
1 cucchiaio circa di granella di nocciole

Mescolate lo zucchero e l’uovo; aggiungete la farina e il burro; incorporate miele e nocciole. Lasciate riposare in frigorifero per 10 minuti e poi versate negli stampini.
Infornate per 15 minuti circa a 180 gradi.