Come Realizzare un Guanto Magnetico

Come Realizzare un Guanto Magnetico

Luca No Comments

Chi è appassionato di meccanica, o chi apprezza fare lavori di bricolage ha spesso la necessità di reggere piccoli oggetti metallici come viti, bulloni e chiodi. Per questo scopo un guanto magnetico è ottimale! Per la sua realizzazione sono necessari solo dei piccoli magneti che potete ottenere ad esempio da vecchi hard disk oppure dalle guarnizioni di un vecchio frigo ed un paio di guanti da lavoro. Avete due possibilità per rendere la vostra presa magnetica: la prima è quella di attaccare i magneti alle dita con dello scotch e successivamente indossare il guanto. Questa soluzione è adatta ad un uso sporadico.

Se invece dovete usare il guanto magnetico spesso, vi conviene scegliere un paio di guanti da lavoro dotati di una fodera interna. Rovesciate il guanto e scucite le estremità delle dita nella zona dei polpastrelli. Può essere sufficiente sistemare solo uno o due magneti (le dita migliori sono l’indice ed il medio). Inserite il magnete nella parte che avete scucito e ricucite la parte superiore collocando il magnete nella “tasca” tra la fodera e la pelle esterna. In questo modo il magnete starà al suo posto e non vi darà fastidio. Per chi è destro i magneti sono da collocare nel guanto sinistro, quello utilizzato per reggere gli oggetti. L’opposto vale per i mancini.

Come Realizzare Candele di Metallo

Luca No Comments

Per costruire la candela di metallo potete utilizzare un qualsiasi oggetto di metallo, come un bullone, sempre che sia adatto ad essere forato con una punta di trapano da 5 millimetri ed abbia una lunghezza sufficiente per potere inserire uno stoppino. Prestate attenzione nell’utilizzare il trapano, se possibile inserite il bullone in una morsa per evitare di farvi male. Realizzate una piccola scanalatura nella parte inferiore del bullone per permettere allo stoppino di pescare nel combustibile. Dopo avere forato da parte a parte il bullone inserite lo stoppino.

Per costruirlo utilizzate il velo di uno strappo del rotolo di carta igienica e fatelo scorrere tra le due dita in modo da dargli una forma circolare. Quando avete pronta la struttura della candela e lo stoppino non vi resta che inserire la parte inferiore, quella con la scanalatura in un contenitore di metallo in cui avete in precedenza versato il combustibile per la candela. Questo può essere costituito da olio da cucina, oppure da paraffina liquida, oppure da olio per lampade. Non utilizzate mai senza stoppino un combustibile che può sviluppare fiammate. Vi consigliamo di utilizzare l’olio usato per friggere solo se lo avete filtrato adeguatamente in precedenza. Alcuni tipi di olio di semi possono intasare lo stoppino dopo alcune ore di utilizzo della candela.

Come Costruire una Barca con delle Taniche

Luca No Comments

L’estate è ormai alle porte e cresce la voglia di andar per mare. Vi proponiamo questa barca fatta con materiale di recupero che potete usare con mare calmo e vicino alla riva. Per costruirla avete bisogno di due taniche da 25 litri, una struttura metallica, alcune corde elastiche e un bancale in legno. La realizzazione delle barca è molto semplice: fissate dapprima le taniche alla struttura metallica. La struttura ideale è quella di una cassettiera ma qualsiasi altra struttura di recupero è adatta per la barca.

Prima di montare le taniche assicuratevi che non siano forate. Legatele ben strette al metallo servendovi delle corde elastiche. Successivamente prendete un bancale in legno. I bancali in legno infatti sono il sostegno della merce che arriva nei negozi e supermercati. Fissate anche il bancale alla struttura metallica. Potete poi procedere con abbellimenti di vario genere: come dipingere le taniche o la struttura metallica oppure fissare una bandiera sulla vostra barca personale. La barca botte è pronta così per l’uso al mare o al lago.

Come Realizzare Portafoglio di Cartone

Luca No Comments

Un semplice cartone del latte o del succo di frutta può diventare un portafoglio. L’occorrente e’: un cartone di succo di frutta o latte, un cutter, due o tre pezzi di velcro. Tagliate con il cutter il fondo del contenitore cosi’ come vedete in figura 1. Successivamente tagliate tre dei quattro lati che formano la parte superiore (figura 2), quelli laterali ed il frontale.

Appiattite poi il cartone in modo che la parte frontale e quella posteriore vengano a contatto tra loro. Ripiegate a meta’ il cartone ed applicate il velcro nei punti di chiusura come vedete in figura 4. Potete utilizzare del velcro adesivo oppure incollare quello normale. Inoltre a seconda della decorazione del cartone potrete avere diversi portafogli adatti.

Come Preparare un Sapone Fai da Te

Luca No Comments

Per realizzare la saponetta avete bisogno di olio d’oliva, grasso animale, soda caustica, acqua distillata ed olio essenziale per l’aroma. Dato che la soda caustica e’corrosiva e’ necessario utilizzare guanti ed una mascherina per il viso.

Per mescolare gli ingredienti utilizzate una pentola di acciaio alta. Vi e’ poi necessario un mestolo, possibilmente di legno, che non potrete piu’ usare per uso alimentare. Vi servono poi dei misurini ed una bilancia per le corrette proporzioni.

Infine procuratevi dei piccoli contenitori di plastica o delle formine di metallo che utilizzerete per fare solidificare la saponetta. Il primo passo e’ ottenere il grasso animale. Per questo scopo potete tenere da parte da salumi come la pancetta la parte di grasso, oppure usare il lardo. E’ necessario ottenere il grasso puro. Per questo dovete far bollire per venti minuti il lardo o il grasso della pancetta in acqua. Fatelo poi raffreddare e solidificare in frigo. Alla fine avrete nella pentola nella parte superiore il grasso puro che si e’ solidificato. Vi servono 175 grammi di grasso puro da mettere in una pentola abbastanza grande ed alta insieme con 25 grammi di olio d’oliva. Aggiungete poi sessanta grammi di acqua distillata e mettete a riscaldare a fuoco molto lento. In contemporanea mettete in un pentolino 38-40 grammi di soda caustica in cristalli.

Risulta essere facile trovare questa sostanza al supermercato. Per maneggiare la soda caustica usate sempre guanti e mascherina. Dopo aver messo la soda in un pentolino aggiungete a freddo e molto lentamente 200 grammi di acqua distillata. La soda produce una reazione chimica che porta l’acqua a scaldarsi. Dopo avere aggiunto lentamente i 200 g di acqua distillata mettete il pentolino con la miscela soda/acqua sul fuoco, a fuoco molto lento. Nel frattempo la pentola alta contenente la miscela acqua/grasso dovrebbe aver iniziato a soffriggere: quando questo accade aggiungete poco alla volta la miscela soda/acqua e girate continuamente con il mestolo di legno. Continuate questa operazione e ricordatevi di aggiungere verso la fine 4 o 5 cucchiaini da caffè di essenza profumata. Mescolate per circa 10-15 minuti. Alla fine versate la soluzione negli stampi nelle formine e lasciate solidificare a temperatura ambiente per circa un giorno. Per ottenere un buon sapone è necessario rispettare accuratamente le proporzioni.